Windows parallelo, esegui la stessa app più volte contemporaneamente

AndroidUna delle novità che arriva con Android 7.0 Nougat è che il multi-finestra sarà finalmente una funzione nativa del sistema operativo che sarà integrato in esso. Cioè, possiamo eseguire diverse app contemporaneamente sullo schermo. Tuttavia, ora c'è un'app su Google Play che è Parallel Windows, con la quale possiamo eseguire la stessa app contemporaneamente più volte.

Android 7.0 Torrone

Quella era una delle grandi novità che arrivavano con la nuova versione del sistema operativo, quella di poter eseguire più applicazioni contemporaneamente sullo schermo. Questo è molto utile se possiamo vedere un video su YouTube in una finestra e allo stesso tempo possiamo vedere una finestra in Chrome o possiamo parlare su WhatsApp. Tuttavia, la verità è che questo potrebbe essere portato anche oltre. Uno dei problemi di questo approccio è che è impossibile eseguire la stessa app in più finestre contemporaneamente. Beh, non è impossibile, con questa nuova funzione multi-finestra nativa, in linea di massima sarebbe già possibile arrivare a questo. Ed è esattamente ciò che ci offre un'applicazione come Parallel Windows.

Android

Finestre parallele

Con Parallel Windows possiamo eseguire due istanze della stessa applicazione, in finestre diverse. Cioè, possiamo parlare con due contatti contemporaneamente sullo schermo e possiamo anche eseguire due finestre di Chrome sullo schermo e possiamo anche avere due calcolatrici o due video di YouTube. In breve, che sostanzialmente significa essere in grado di eseguire un'applicazione due volte contemporaneamente.

Ovviamente, affinché questa applicazione funzioni, sarà fondamentale eseguirla su uno smartphone o tablet con Android 7.0 Nougat. Inoltre, bisogna anche tenere in considerazione che l'app è arrivata poco dopo il lancio di questa nuova versione, quindi è probabile che non funzionerà perfettamente, quindi potrebbe esserci un errore.

In ogni caso, è solo il primo del suo genere ad arrivare, anche se molti altri arriveranno nel tempo. In effetti, è molto probabile che alla fine questa funzione sarà disponibile nativamente nel sistema operativo, anche se forse per questo dovremo attendere una versione futura.

L'app non è stata trovata nello store. 🙁

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.