Ottieni il Samsung Galaxy Edge Plus da 27 euro al mese con Orange

Samsung Galaxy S6 edge+ con sfondo arancioneAbbiamo già comente oggi che è possibile prenotare il nuovo Samsung Galaxy S6 bordo + nel negozio dell'azienda coreana. Bene, l'operatore Orange offre anche questa opzione con un'offerta che potrebbe interessare più di uno poiché è piuttosto interessante e, inoltre, non implica dover fare qualsiasi pagamento iniziale.

Il modello offerto da Orange è il Samsung Galaxy S6 edge+ con una capacità di 32 GBe i colori disponibili sono nero e oro. Pertanto, se questa è la versione più adatta alle proprie esigenze, è possibile verificare le condizioni nella pagina operatore (nero y dorado). Qui puoi anche procedere alla prenotazione corrispondente.

Samsung Galaxy S6 edge + Phablet

Nel caso di Orange, il periodo in cui è attiva la prevendita del nuovo Samsung Galaxy S6 edge+phablet è fino al Settembre 3. Una volta terminato, i dispositivi verranno inviati agli utenti e la vendita inizierà regolarmente. A proposito, con questa promozione ottieni anche il in regalo un kit di ricarica rapida, come con l'opzione proposta da Samsung.

I costi da conoscere

Come abbiamo indicato prima, non è necessario pagare alcun costo iniziale con la promozione Orange, ma ovviamente è necessario pagare le mensilità che si trovano a 27 euro se si utilizza la tariffa Ballena - costo totale di € 648 - e , in caso di adesione al Canguro Senza Limiti, il pagamento ammonta a € 30 -costo finale di 720 euro-. Il tempo in cui devono essere pagati i costi indicati è 24 mese e, naturalmente, è incluso l'accesso alle reti 4G+.

Samsung Galaxy S6 bordo + oro

Questa è un'altra opzione con la quale è possibile ottenere un Samsung Galaxy S6 bordo + in Spagna, senza avere al momento notizie del Galaxy Note 5. Il fatto è che se ti colpisce il phablet con uno schermo Schermo curvo da 5,7 pollici con qualità QHD, 4 GB di RAM e un corpo metallico, la promozione Orange è una di quelle che potrebbero interessarti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.