Samsung includerà lettori di impronte digitali nei telefoni non di fascia alta

Impronte digitali da utilizzare con il lettore di impronte digitaliSe c'è qualcosa che è stato dimostrato con l'arrivo dei lettori di impronte digitali sui terminali Android, è che consentono una maggiore sicurezza in modo che le persone indesiderate accedano alle informazioni che si hanno su telefoni e tablet. Pertanto, è logico che le aziende stiano seriamente valutando di integrare regolarmente questi accessori nei modelli di fascia media (se non lo fanno già). Un esempio di quello che diciamo è Samsung.

Secondo le ultime informazioni divenute note, le intenzioni dell'azienda coreana quando si tratta di valorizzare il proprio prodotto di fascia media (e anche entry level) prevedono l'integrazione lettori di impronte digitali sul pulsante Home -che è comune sui tuoi dispositivi-. Questo, ovviamente, aumenterebbe la sicurezza di questi e, inoltre, aumenterebbe le opzioni aggiunte che vengono dal gioco grazie a questo accessorio.

Inoltre, sembra anche che l'intenzione sia quella di aumentare il numero di modelli Samsung che offriranno il servizio. KnoxConsentire creare un ambiente per l'utilizzo in parallelo in dispositivi totalmente sicuri in quanto schermati. In questo modo verrebbe aumentata anche la protezione dei dati e delle applicazioni. Insomma, vogliamo fare un passo importante nell'offrire il maggiore sicurezza possibile agli utenti con opzioni che hanno già dimostrato la loro funzionalità e utilità.

Lettore di impronte digitali su schermo

Certo, c'è da aspettarsi che ciò non abbia alcuna implicazione nel prezzo, poiché in questo momento esistono già moduli di riconoscimento delle impronte digitali con prezzi molto convenienti e che sono efficienti (un esempio sono quelli di Coolpad). Pertanto, idealmente, Samsung decide di aggiungere questa opzione in un modo che non abbia un impatto sulla tasca dell'utente. Per quanto riguarda l'implementazione di queste opzioni, non esiste una data specifica al riguardo, ma tutto indica il seconda metà del prossimo anno.

Arriverà anche Samsung Pay

Questo è un fattore chiave per il futuro dell'azienda coreana, poiché è stato dimostrato che Samsung Pay È stato accolto molto bene da utenti e banche. Pertanto, si desidera migliorare il suo utilizzo con l'implementazione delle tecnologie necessarie in modo che i modelli di fascia media offrano la possibilità di effettuare pagamenti mobili. E, quindi, per diventare questa azienda uno dei leader nel mercato in cui competono contro altri come Apple.

pagamento con Samsung pay

In questo caso sembra che l'implementazione sia molto più vicina, poiché tutto punta al prima metà del 2016. Ciò che è chiaro è che Samsung cerca di migliorare la propria posizione in questo segmento di mercato, dove ci sono aziende che arrivano dalla Cina con azioni molto aggressive. Pertanto, la disposizione di servizi differenziali ai loro prodotti è un successo, soprattutto se, come abbiamo detto, questo non viene imputato nel prezzo finale. Cosa ne pensate di questo futuro movimento del colosso coreano?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.