Samsung si riorganizza: ridurrà la sua gamma di telefoni del 30% nel 2015

Logo SamsungIl movimenti che Samsung ha pianificato per l'anno 2015, e sembra che uno dei più importanti sia che la sua gamma di terminali mobili non sarà così ampia come fino ad ora. Con questi, ciò che si intende ottenere è una maggiore riorganizzazione e che il loro intero portafoglio prodotti sia molto più chiaro (e, inoltre, poter concentrarsi su dispositivi scelti e molto specifici).

Il fatto è che sembra che ci saranno non meno del 30% in meno di telefoni che entreranno in gioco l'anno prossimo e, questo conferma che Non erano necessari tanti terminali con differenze non molto grandi tra loro. Tenendo conto che oggi siamo di fronte a uno dei produttori di più alta qualità e livello - e visto che Samsung non sta ottenendo i risultati più positivi della sua storia - è logico che vengano prese misure come quella che abbiamo indicato. Ovviamente nessuno nonostante lavori come Apple con un catalogo di modelli molto ridotto, visto che non sarà così.

Il fatto è che sembra che quello che so cercherò è la qualità e l'aspetto differenziale dell'offerta, come si è già cominciato a vedere nel nuovo Samsung Galaxy Note 4 o la gamma di prodotti Galaxy A, dove il design ha fatto un passo avanti molto importante con dettagli come l'inclusione del metallo come materiale di fabbricazione nella custodia. Inoltre, vuoi cercare la novità, ed ecco Project Zero (il Galaxy S6), che sembra essere quasi completamente ridisegnato.

Samsung Galaxy A in colore oro

El The Wall Street Journal è colui che ha riferito che Samsung prevede di ridurre il numero di telefoni che mette in vendita l'anno prossimo, che penso sia un successo poiché non è necessario offrire l'enorme numero di modelli che in questo momento costa anche solo metterli nelle loro diverse gamme di prodotti (e anche ricordare le loro differenze). Pertanto, ridurrà la sua offerta, il che consentirà di concentrare molto meglio gli sforzi di questo gigante globale, il che è senza dubbio positivo. Ovviamente bisognerà vedere quali intervalli sono interessati, visto che c'è anche qualche sorpresa inaspettata.

Insomma, sembra che il passo più logico sarà compiuto - e credo sia corretto - da Samsung poiché in questo modo diventeranno più riconoscibili nel mercato sono i suoi modelli e, inoltre, è possibile che anche ridurre i costi di produzione (almeno in termini di distribuzione, poiché il aumento della qualità di alcuni componenti non lo permetteranno quando si tratta di hardware). Il caso è ottenere risultati molto migliori nel 2015 e, per questo, la cosa migliore è ottimizzare il lavoro. Credi che quello che intende fare l'azienda leader nella vendita di terminali Android sia un successo?

fonte: The Wall Street Journal


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.