I temi Android O potrebbero essere una realtà

Lato di Google Pixel, con Pixel LauncherAndroid potrebbe finalmente ricevere la compatibilità con i temi in modo nativo. Finora questa era stata una caratteristica esclusiva integrata dai produttori o dagli sviluppatori di ROM, ma non era presente nel codice nativo del sistema operativo. Ora Google ha integrato questa funzione in Android O. Si chiama Device Themes.

Modifica del tema su Google Pixel con Android O

Android O è attualmente disponibile per pochissimi cellulari. È stato presentato ieri, non è una versione Beta, ma una prima versione per sviluppatori, e può essere installato solo su Google Pixel e sugli ultimi Nexus 6P e Nexus 5X. E nemmeno tutte le caratteristiche sono in quest'ultimo. Ad esempio, nella sezione Impostazioni schermo Android O, troviamo l'opzione Temi dispositivo solo su Google Pixel. E qui possiamo scegliere tra due diversi temi già installati.

Lato di Google Pixel, con Pixel Launcher

Temi per Android O?

Tuttavia, va detto che i due temi sono semplici: Pixel e Inverted. Il primo è la base dei cellulari di Google. Il secondo è lo stesso, ma con la barra delle notifiche e il dock di colore scuro. Non c'è molta varietà, ma sembra logico che se questa opzione è presente, quella di Device Themes, è perché Google ha intenzione di renderlo parte di Android in modo nativo.

In realtà è normale se teniamo conto che quasi tutti i produttori avevano già le loro piattaforme tematiche. Stiamo parlando di Samsung, LG, Sony, Huawei e Xiaomi, e ROM come CyanogenMod (ora Lineage OS), o MIUI.

Android dovrebbe aver integrato questa funzionalità molto tempo fa, anche se non è molto chiaro come la applicherà. L'interfaccia di base di Android è sempre stata caratterizzata dall'essere unica nell'aspetto e che andrebbe persa se potesse essere modificata. Vedremo come Google lo applica.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.