Xiaomi tocca il soffitto e il suo lancio in Spagna potrebbe essere più vicino

Schermo curvo Xiaomi Mi Note 2Xiaomi è uno dei produttori di cellulari più rilevanti arrivati ​​negli ultimi anni. Per un po' sembrò che l'azienda sarebbe stata addirittura in grado di competere e raggiungere Apple e Samsung per importanza e numero di vendite. Tuttavia, la verità è che alla fine non è stato così. L'azienda ha raggiunto il picco, ma potrebbe essere positivo per noi e potrebbe augurare un futuro e prossimo lancio in Spagna.

Xiaomi tocca il soffitto

Lei Jun, il CEO dell'azienda, ha pubblicato un comunicato, in cui riporta l'attuale situazione di Xiaomi. E conferma qualcosa, che ha raggiunto il picco. In particolare, affermano che l'azienda è cresciuta troppo velocemente. Vale a dire, tutte quelle occasioni in cui anno dopo anno le vendite e gli incassi da mobile crescevano e sembrava che a questo ritmo sarebbero riusciti a diventare uno dei grandi produttori del mercato. Tuttavia, ora hanno affrontato la realtà, ed è che a un certo punto la loro situazione si sarebbe normalizzata.

Schermo curvo Xiaomi Mi Note 2

Questo Xiaomi non pubblicherà i dati di vendita dell'azienda, il che significa qualcosa, ed è molto probabile che l'azienda abbia venduto ancora meno telefoni rispetto allo scorso anno.

Tuttavia, in tale dichiarazione Lei Jun afferma che "il peggio è passato", quindi possiamo solo sperare che d'ora in poi i risultati di vendita dell'azienda miglioreranno.

Più vicino alla Spagna?

Per questo miglioramento, l'azienda si concentrerebbe su diversi aspetti. Uno di questi è dare più importanza alla vendita di telefoni cellulari nei negozi fisici, cosa che fino ad ora non era stata vista in modo troppo notevole. Ma oltre a ciò, sembra che si concentreranno anche su un'espansione globale che non si è verificata fino ad ora. E questo significa che l'azienda potrebbe vendere i suoi cellulari in non molto tempo in Europa. Alla fine, uno dei problemi che hanno avuto è che in questo momento non è facile per loro analizzare il numero di cellulari che vendono in Spagna, nonostante i loro smartphone siano venduti. Nel frattempo, ci sono altri marchi che vendono ufficialmente telefoni cellulari in Spagna, e con ciò vogliono chiudere l'azienda, con una concorrenza che sta crescendo sempre di più, seguendo il loro esempio, e che sta avanzando anche più di loro in quello che ha a che fare con la distribuzione ufficiale dei dispositivi in ​​altri mercati.

Molto compito per Xiaomi in questo 2017, con il quale vedremo se è in grado di assolvere, perché ovviamente non è affatto facile.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.