Stacker, un gioco di abilità, gratuito, semplice e senza pubblicità

StackerNonostante sia vero che esistono giochi per smartphone di alto livello e molto complessi, i giochi che hanno davvero successo sono quelli che si distinguono per la loro semplicità. È il caso di Stacker, un gioco di abilità che si distingue per essere semplice, completamente gratuito e anche senza pubblicità.

Io sono una di quelle persone che è sempre in ritardo. Gli altri devono sempre aspettarmi. Sono anche uno di quelli che dicono che non mi dispiacerebbe dover aspettare gli altri. Che avrebbe semplicemente scelto un gioco, che avrebbe lasciato passare il tempo. È un argomento con il quale non riuscirò mai a convincere gli altri. E in effetti mi sembra logico, perché la verità è che devono sempre aspettarmi. Ma se fossi io ad aspettare, uno dei giochi che porterei con me sarebbe Stacker.

E no, Stacker non è un videogioco di altissimo livello. Non si distingue per la qualità grafica. Né è un gioco con una trama o una complessità molto elevate. In effetti, potrebbe sembrare difficile dire che si tratta di un gioco. Ogni partita per tempo durerà più di 30 secondi. Tuttavia, è un buon gioco per quando devi far passare il tempo.

È un gioco di abilità in cui devi impilare blocchi uno sopra l'altro. Se riesci a farli combaciare perfettamente, il blocco può persino crescere. Se non combacia perfettamente, la sezione del blocco che non corrisponde verrà eliminata, quindi avrai ogni volta una base più piccola per impilare il blocco successivo. L'obiettivo è quello di rendere la torre più alta possibile. Difficilmente raggiungerai i 50 blocchi, quindi puoi immaginare la semplicità del gioco. La chiave è cercare di migliorare te stesso e raggiungere ogni volta un'altezza più alta.

Stacker
Stacker
Sviluppatore: IP
Prezzo: Gratis

Ma l'ideale è che Stacker sia un gioco gratuito e senza pubblicità. Occupa poco spazio ed è molto semplice. Un gioco ideale per i viaggi in autobus, o per chi deve sempre aspettare gli altri.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.