Come accedere al cloud da un dispositivo Android

Archiviazione nel cloud

La maggior parte degli utenti utilizza il cloud storage. È un modo sicuro e comodo per salvare file o copie di backup. Poiché questo non occupa spazio sul tuo dispositivo, inoltre è possibile accedere a tale spazio di archiviazione da tutti i tuoi dispositivi, anche da un telefono o tablet Android. Quindi ti mostriamo come accedere al cloud da Android.

Se mai vuoi accedi al cloud dal tuo cellulare o tablet, ti mostriamo come questo è possibile. È qualcosa di veramente semplice, perché tutte le piattaforme cloud sono accessibili da Android, sia con la sua app nativa che dal browser, ad esempio. Quindi se stavi cercando come accedere al cloud da Android, saprai come fare.

Ti diciamo di più su cos'è il cloud, a cosa serve e, naturalmente, su come accedere al cloud dai tuoi dispositivi Android. In questo modo avrai accesso in ogni momento a questo spazio di archiviazione in cui hai attualmente un account. Nessun utente avrà problemi a questo proposito durante questa operazione.

Articolo correlato:
Come creare schemi di sblocco più sicuri

cos'è la nuvola

Il cloud è il nome dato alle piattaforme di archiviazione che funzionano online. Queste piattaforme di archiviazione ci danno il possibilità di memorizzare tutti i tipi di file su server remoti. Questo ci consente di accedere a questi server da remoto da qualsiasi dispositivo (mobile, PC, tablet). Questo sarà possibile sia dal browser su quei dispositivi sia con le tue applicazioni o programmi, come le app per Android. Anche se avrai bisogno di una connessione Internet in ogni momento per questo.

Questo è un buon metodo per salvare i file, senza occupare spazio di archiviazione sul dispositivo stesso. Quindi aiuta gli utenti a risparmiare spazio sui loro telefoni, tablet o computer. Inoltre, anche i backup che vengono effettuati sui dispositivi, come quelli che facciamo su Android, vengono archiviati nel cloud. Quindi sono sempre al sicuro.

Infatti, su Android ci viene data la possibilità di caricare file direttamente sul cloud, come copie delle nostre foto o file, in modo che siano ben protetti. Se vogliamo, è anche possibile eliminare questi file dal dispositivo, poiché sono sempre archiviati nel cloud. Quindi è un buon modo per essere sicuri di non perdere i nostri file, se ad esempio sono stati eliminati sul telefono, perché sono già archiviati nel cloud.

opzioni di archiviazione cloud

Google drive

 

Al momento abbiamo a disposizione moltitudine di piattaforme di archiviazione cloud. Tutti sono accessibili da qualsiasi tipo di dispositivo. Dal momento che, come abbiamo detto prima, può essere inserito dal browser sul dispositivo o hanno una propria applicazione per telefoni o anche un proprio programma per computer in alcuni casi. Quindi l'accesso sarà sempre qualcosa di semplice.

In tutti è necessario disporre di un account, normalmente per accedervi verrà utilizzata una email e una password. La quantità di spazio di archiviazione gratuito che ci viene offerto è alquanto variabile, poiché sulla maggior parte delle piattaforme abbiamo un piano gratuito, oltre a vari piani di pagamento. Google Drive, ad esempio, ci consente di archiviare 15 GB gratuitamente, ma se vogliamo una maggiore capacità di archiviazione, dobbiamo ricorrere ai piani di pagamento disponibili in esso. Questo è lo stesso su altre piattaforme, sebbene la capacità disponibile gratuitamente sia alquanto variabile.

Se vogliamo archiviare molti file nel cloud, allora dovremo pagare soldi in molti casi. Poiché i piani con una maggiore capacità nel cloud sono quelli a pagamento. È bene confrontare le diverse opzioni che abbiamo a questo proposito, sia in termini di capacità che di prezzo. Poiché praticamente tutte le piattaforme di archiviazione cloud hanno la propria app Android, quindi potremo accedere al nostro account senza alcun problema sui nostri dispositivi ogni volta che lo desideriamo.

Articolo correlato:
Funzionalità nascoste di Android: cosa non vedi sul tuo sistema

Come accedere al cloud su Android

Condividi i file di Google Drive

Come abbiamo accennato, Su Android abbiamo Google Drive come app di archiviazione cloud predefinita. Questa è un'app che viene installata su telefoni e tablet con il sistema operativo standard, quindi è una buona opzione da usare. In esso saremo in grado di salvare file o copie di backup che facciamo del telefono o delle applicazioni. Inoltre, abbiamo a disposizione diversi GB di spazio di archiviazione gratuito, quindi possiamo salvare i file senza troppe preoccupazioni.

Se vogliamo accedere al cloud da Android, potremo farlo direttamente dal telefono o dal tablet, utilizzando l'app Google Drive su di esso. Questo è qualcosa di molto semplice, quindi se vogliamo salvare file o aprire quelli che abbiamo già archiviato nel cloud, sarà possibile in questo modo. I passaggi per accedere al cloud su Android sono i seguenti:

  1. Trova l'app Google Drive sul tuo telefono.
  2. Apri questa app.
  3. Se ti viene chiesto di accedere, inserisci la tua email e la password (le stesse che usi in Gmail).
  4. Attendi il caricamento della tua pagina cloud.
  5. Ora puoi vedere i file che hai al suo interno.

Carica file

Una volta che sei nel tuo account cloud, sarai in grado di caricare i file che desideri vengano salvati nello stesso. Se hai foto, documenti o video che non vuoi perdere in nessun momento, ti consigliamo di averne una copia nel tuo account Google Drive. Quindi, nel caso succeda qualcosa con il telefono, avrai sempre accesso ad essi su tutti i tuoi dispositivi. Se vuoi caricare qualcosa sul tuo account su Google Drive, ecco i passaggi:

  1. Apri Google Drive su Android.
  2. Tocca l'icona + in basso a destra dello schermo.
  3. Scegli l'opzione Carica dal menu che appare.
  4. Seleziona il file o i file che desideri caricare sul cloud.
  5. Fare clic su OK.
  6. Attendi il caricamento di questi file.

applicazioni di archiviazione cloud

app cloud Google Drive

Google Drive è l'app utilizzata su Android per impostazione predefinita per l'archiviazione su cloud, quindi è forse quello che la maggior parte di voi usa oggi. Trattandosi di un'opzione gratuita fino a 15 GB, è già integrato nel telefono o tablet ed è collegato all'account Google, in modo che le copie di backup di Android o app come WhatsApp o Google Foto vengano salvate direttamente nello stesso , quindi è particolarmente comodo in questo senso. Anche se abbiamo anche alcune opzioni aggiuntive disponibili:

Microsoft Onedrive

OneDrive è la piattaforma di archiviazione cloud di Microsoft. Questa piattaforma ci offre 5 GB di spazio di archiviazione gratuito nel cloud automaticamente quando apri un account con noi. Se abbiamo contratto Microsoft 365 (precedentemente noto come Office 365), questo spazio può essere di 1 TB. Inoltre, sui dispositivi Samsung sta diventando l'app cloud più utilizzata, dopo un accordo tra Microsoft e Samsung.

Ha anche un'app Android disponibile sul Play Store. Da esso potremo accedere a tutti i contenuti che abbiamo archiviato nel cloud. Inoltre, è anche possibile scarica e condividi con altre applicazioni. Quindi, se vogliamo avere determinati file sul telefono o inviare qualcosa a qualcuno, sarà possibile.

Microsoft Microsoft Onedrive
Microsoft Microsoft Onedrive
Sviluppatore: Microsoft Corporation
Prezzo: Gratuito
  • Screenshot di Microsoft OneDrive
  • Screenshot di Microsoft OneDrive
  • Screenshot di Microsoft OneDrive
  • Screenshot di Microsoft OneDrive
  • Screenshot di Microsoft OneDrive

dropbox

Dropbox è un'altra delle app di cloud storage più utilizzate al mondo, oltre ad essere una delle più antiche in questo campo. C'è un piano gratuito disponibile in esso, che ci offre fino a 2 GB di spazio di archiviazione cloud. Non è molto spazio, ma per molti utenti Android potrebbe essere sufficiente. Inoltre, fornisce funzioni come la sincronizzazione di tutte le foto e i video che scattiamo con il nostro smartphone.

Questa è una delle opzioni più antiche e affidabili sul mercato. I loro piani a pagamento ci danno molto più spazio, quindi è qualcosa da tenere a mente. L'applicazione può essere scaricata gratuitamente su Android dal Google Play Store:

Dropbox: cloud e archiviazione
Dropbox: cloud e archiviazione
Sviluppatore: Dropbox, Inc.
Prezzo: Gratuito
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione
  • Dropbox: schermata di cloud e archiviazione

iCloud

iCloud è la piattaforma di archiviazione cloud di Apple, che viene fornito per impostazione predefinita su telefoni, tablet e computer Apple. Si tratta di una piattaforma utilizzabile su Android, anche se in questo caso non ha un'applicazione nativa per il sistema operativo Google, a differenza delle precedenti. Questo ci obbliga ad accedervi attraverso la sua pagina web, cosa che poi faremo dal browser.

Al momento è l'unica opzione che ci offre Apple, in attesa che in futuro lanci la propria app su Android, cosa che al momento non sappiamo se accadrà o meno.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.