Come sapere se vengo spiato su WhatsApp: tutti i modi

WhatsApp

WhatsApp è l'applicazione di messaggistica istantanea più popolare su Android. Come qualsiasi altra app in questo campo, il suo utilizzo presenta alcuni rischi. Una delle principali paure degli utenti è che qualcuno li spii nell'app. Potresti avere dei sospetti su questo, quindi vuoi scoprirlo come sapere se mi spiano su WhatsApp. Questo è qualcosa di cui ti diremo di più di seguito.

Ti mostreremo come sapere se mi spiano su WhatsApp, in modo che, se ne dubiti, puoi vedere se qualcuno ti sta davvero spiando nella nota applicazione di messaggistica su Android. Esistono diversi modi per verificare se qualcuno ci sta spiando o sta utilizzando il nostro account nell'app senza autorizzazione, in modo da non avere dubbi.

La sicurezza in un'applicazione come WhatsApp è importante. È un'app che utilizziamo frequentemente e in cui molti utenti condividono dati sensibili in alcune occasioni. Pertanto, è necessario essere sicuri che nessuno ci stia spiando e quindi essere in grado di utilizzare in sicurezza l'app sul nostro telefono. Ci sono un paio di modi in cui possiamo vedere se veniamo spiati nella popolare app di messaggistica.

Inoltre, ti lasciamo anche con alcuni suggerimenti o trucchi che ci aiuteranno a proteggere l'account su WhatsApp per Android. Grazie a loro possiamo impedire a qualcuno di avere accesso al nostro account nell'app e di poter fare qualcosa, come ad esempio inviare messaggi da esso. Sono un paio di opzioni semplici, ma saranno molto utili in questo senso.

Dispositivi collegati

WhatsApp

Questo è un modo per vedere quali dispositivi hanno sessione iniziata nel nostro account WhatsApp. Pertanto, è uno dei modi per girare in questo caso, in cui cerchiamo di rispondere alla domanda come sapere se vengo spiato su WhatsApp. Questa è un'opzione che è cambiata nel tempo, ma funziona ancora bene. L'idea è che possiamo vedere su quali dispositivi è stata effettuata l'accesso all'app, ad esempio se utilizziamo WhatsApp Web e determinare se sono nostri o meno.

  1. Apri WhatsApp sul tuo telefono Android.
  2. Fare clic sui tre punti verticali in alto a destra dello schermo.
  3. Vai all'opzione chiamata Dispositivi collegati.
  4. Controlla le sessioni attive o avviate.

Cliccando su una di queste sessioni, vedrai che ti vengono mostrati dati come la data, da dove è stato effettuato l'accesso all'account e il luogo in cui è stato effettuato l'accesso. Pertanto, sarai in grado di vedere immediatamente se si tratta di un accesso che hai effettuato o se è qualcun altro che sta utilizzando il tuo account nell'applicazione di messaggistica senza il tuo permesso. Controlla aspetti come l'ora o il luogo per assicurarti in ogni momento che non sia la tua sessione nell'app.

Se è una sessione che non hai avviato, cliccandoci sopra ti viene data la possibilità di chiudere questa sessione, qualcosa che dovresti fare allora. Quindi quella persona che era nel tuo account in quel momento non potrà più accedervi e inviare messaggi senza il tuo permesso, ad esempio.

Software spia

 

È possibile che qualcuno abbia installato spyware sul tuo telefono o sul PC e questo è il modo in cui hanno accesso a WhatsApp e quindi leggono le tue conversazioni. Normalmente, è qualcosa che non vedi, ma le applicazioni di questo tipo sono generalmente in esecuzione in background sul tuo telefonino, quindi potresti non vedere l'app stessa, ma sicuramente noterai l'impatto che ha sul tuo telefono. Ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione a questo proposito:

  1. Consumo di dati mobili è più alto del normale, se vedi che la tua velocità dati viene consumata troppo velocemente senza che tu abbia cambiato le tue abitudini, qualcosa non va.
  2. La batteria del telefono si scarica presto. Vedrai che il consumo di energia sul tuo telefonino è molto più alto e non hai fatto o installato qualcosa che lo causi.
  3. Notifiche che suonano ma in realtà non ce ne sono. Puoi presumere che qualcuno li abbia letti prima di te in questo caso.
  4. Il telefono si surriscalda senza che tu ne faccia un uso diverso, prolungato o intensivo. Questo è qualcosa che di solito generano le app dannose su Android, quell'eccessivo aumento della temperatura.

Se vedi che questo tipo di aspetto è qualcosa che accade sul tuo telefono negli ultimi giorni o settimane, è possibile che ci sia uno spyware. Puoi provare a saperne di più, se hai prestato il tuo cellulare a qualcuno o hai scaricato qualcosa da un sito web che non era del tutto affidabile. Quindi potrebbe essere il è ora di eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica sul cellulare, in modo che lo spyware venga completamente rimosso da esso. È qualcosa di estremo, ma è il modo per sapere che concludiamo con questo tipo di app mobili in modo efficace.

Come proteggere il tuo account WhatsApp

Social network WhatsApp

Se abbiamo scoperto un login che non era il nostro o qualcuno è entrato senza permesso, o siamo anche stati vittime di spyware che hanno avuto accesso alle nostre chat nell'app, è importante proteggere il nostro account. WhatsApp è un'applicazione che usiamo di frequente e nella quale potrebbero essere presenti dati sensibili in alcune occasioni, quindi è importante che la proteggiamo sempre su Android.

Fortunatamente, ci sono sempre alcune misure che possiamo adottare per migliorare la sicurezza del nostro account WhatsApp su Android. Sono aspetti semplici, ma potrebbero senza dubbio funzionare bene in questo tipo di momenti.

Impronta digitale o password

Impronta digitale di WhatsApp

Uno dei modi migliori per ridurre lo spionaggio o impedire a qualcuno di spiarci su WhatsApp è bloccare l'accesso all'app su Android. L'applicazione supporta da tempo il blocco delle impronte digitali, qualcosa che permetterà solo a noi di accedervi, per esempio. Inoltre, possiamo anche utilizzare applicazioni Android che bloccano l'accesso ad altre app con una password, un'altra opzione con la quale ci assicuriamo che solo noi entriamo nell'app.

È una buona opzione a cui rivolgersi, in quanto aggiunge un ulteriore livello di sicurezza nell'applicazione. Se vogliamo bloccarne l'accesso tramite impronta digitale, i passaggi a cui dobbiamo ricorrere sul nostro telefono sono:

  1. Apri WhatsApp su Android.
  2. Fare clic sull'icona con i tre punti verticali situata in alto a destra dello schermo.
  3. Vai alle impostazioni dell'applicazione.
  4. Accedi all'account.
  5. Vai a Privacy.
  6. Inserisci il blocco delle impronte digitali.
  7. Attiva questa opzione nella schermata successiva.
  8. Conferma questa azione.

D'altra parte, su Android possiamo scaricare app che bloccano l'accesso ad altre app con una password. In questo modo, se vogliamo aprire un'app come WhatsApp sul cellulare, utilizziamo quella password e quindi abbiamo accesso ad essa. Sono un tipo di app che forniscono maggiore sicurezza al nostro telefono e ci aiutano se vogliamo impedire a qualcuno di accedere a un'app come WhatsApp senza il nostro permesso.

Verifica in due passaggi

WhatsApp per Android

Un'altra opzione che abbiamo a disposizione nell'app, che funziona come livello di sicurezza aggiuntivo, è l'uso della verifica in due passaggi. Questa verifica presuppone che ci sia un secondo passaggio quando si accede all'applicazione. In questo modo sarà possibile verificare o confermare che siamo davvero noi ad entrare nell'app in quel momento. È un buon modo per impedire a qualcuno di accedere al nostro account su WhatsApp senza il nostro permesso. I passaggi da seguire per attivare questa opzione nel nostro account sono:

  1. Apri WhatsApp sul tuo telefono Android.
  2. Fare clic sull'icona con i tre punti verticali situata in alto a destra dello schermo.
  3. Vai alle impostazioni dell'applicazione.
  4. Entra nella sezione Verifica in due passaggi.
  5. Fare clic sul pulsante Attiva.
  6. Crea un PIN di sei cifre per confermare l'accesso.
  7. Ripeti quel PIN.
  8. Tocca OK per confermare che utilizzerai la verifica in due passaggi nell'app.

È presentato come un metodo semplice, ma funziona bene quando si tratta di impedire a qualcuno di entrare senza il nostro permesso nell'app. Soprattutto se prestiamo il cellulare a qualcuno, sappiamo che in questo modo non potranno vedere nulla nell'app, poiché non avranno accesso a quel codice che abbiamo creato nella verifica in due passaggi in WhatsApp. Se lo desideri, puoi modificare quel codice di accesso in futuro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.