Che cos'è un APK?

Logo AndroidSe hai un cellulare Android, potrebbe sembrare quello degli APK. Infatti, se ti consideri un esperto o un utente avanzato del sistema operativo di Google, allora non hai nemmeno bisogno di leggere questo post. Ma se hai davvero visto quella strana parola e ti chiedi cosa sia, ora puoi impararla.

APK, la base di ogni app

In realtà, il tuo cellulare è pieno di questi file APK, almeno se hai un cellulare Android. Sono i file di ciascuna delle applicazioni che hai installato sul tuo smartphone. In effetti, APK è l'acronimo di "Pacchetto di applicazioni Android". E contengono tutti gli elementi di cui un'applicazione ha bisogno per essere quell'applicazione.

L'APK è un file compilato con ciascuno di questi elementi, in modo che quando scarichi un'app dal Google Play Store, stai scaricando quel file. Il cellulare è responsabile dell'installazione del file APK e dell'utilizzo di ciascuno degli elementi dell'applicazione.

Logo Android

Installazione di APK

Tuttavia, questi file non possono essere scaricati solo dal Google Play Store. Chiunque, infatti, può creare un APK con la propria app e decidere di non caricarlo sul Google Play Store. Quest'ultimo è solo uno store che contiene molte app, ma non tutte. Anche il fatto che un'app sia nel Google Play Store non significa che non possa essere disponibile sotto forma di file APK da scaricare da un altro luogo e installare. Ci sono infatti app che sono disponibili in diversi store, e ci sono sviluppatori che condividono gratuitamente gli APK delle loro app oltre ad averli disponibili nel Google Play Store, soprattutto quando si tratta di app che sono nelle versioni iniziali e vuoi che gli utenti li provino prima di inserirli nel negozio.

Un APK decompresso vale qualcosa?

Abbiamo detto che un APK, per definizione, è un “pacchetto di applicazioni Android”. Ciò significa che in realtà è un insieme di elementi compressi in un singolo file. A sua volta, ciò significa che possiamo estrarre ciascuno di questi file. Questo vale qualcosa? Certo, è inutile se quello che vogliamo è usare l'applicazione sul nostro smartphone. Tuttavia, può essere utile per analizzare l'app. Ad esempio, quando viene lanciata una nuova app Google o una nuova versione di WhatsApp, di solito decomprime i file APK alla ricerca di un elemento che potrebbe essere una chiave per qualche futura funzione che potrebbe arrivare in una versione futura e che Google o WhatsApp desiderano per iniziare. Approvare. Includono questi elementi nell'APK e solo loro sanno come usarli. Ma ovviamente gli utenti sono così avanzati che sanno perfettamente come decomprimere un file APK e individuare i file con le notizie. Potrebbe essere, ad esempio, una riga di testo che parla di chiamate vocali in WhatsApp quando l'app non aveva ancora chiamate vocali, o semplicemente l'icona dell'orologio Android Wear integrato nell'app di ricerca di Google quando ancora non le aveva rilasciato orologi intelligenti.

Logo Android

Come installare un APK?

Ora, cosa succede se quello che succede è che hai un APK che vuoi installare sul tuo smartphone? Non c'è problema. In realtà è molto semplice installare un APK su qualsiasi cellulare. Quasi più facile che installare l'app dal Google Play Store. Innanzitutto, individua il file APK sul tuo telefonino, nella sezione Download, se lo hai scaricato, o tramite un esploratore di file. Prova a eseguire quel file.

È molto probabile che se non hai mai installato un file come questo prima, vedrai un avviso che ti dice che non hai l'opzione per installare applicazioni da fonti sconosciute attivate (cioè app che non provengono da Google Play Negozio). Tutto quello che devi fare è andare su Impostazioni> Sicurezza, individuare l'opzione Origini sconosciute e attivarla. Ora puoi installa APK che non provengono dal Google Play Store.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.