Curiosità: Di cosa è fatto un cellulare?

di cosa è fatto un cellulare

Sicuramente sei curioso del materiale di cui sono fatte le cose e sicuramente te lo sei mai chiesto di cosa è fatto un cellulare. Sicuramente puoi percepire alcuni materiali, ma altri saranno una sorpresa completa. In questo articolo potrai conoscere la composizione dei telefoni cellulari, oltre a comprendere l'impatto del non gettarli in un punto di riciclaggio adeguato.

Per conoscere i materiali di cui è fatto un telefono cellulare, lo farò scomporre in parti, per evidenziare i materiali di ciascuno di essi.

schermo del cellulare

schermo

Per iniziare a sapere di cosa è fatto un cellulare o uno smartphone, il primo componente che andremo ad analizzare è lo schermo. Queste schermate sono principalmente composte da:

  • vetro: Gli schermi LCD di questi dispositivi sono costituiti da almeno due pannelli di vetro. Alcuni di questi vetri possono essere trattati superficialmente, termicamente e chimicamente per ottenere effetti come antiriflesso, maggiore resistenza agli urti, ecc.
  • PET: alcuni schermi possono avere anche pellicole o strati sottili di PET, ovvero polietilene tereftalato, un tipo di plastica (polimero) derivato dal petrolio.
  • Cristalli liquidi: È un materiale birifrangente che è cambiato nel corso degli anni. Ma sono molecole rigide allungate che hanno un certo grado di ordine intermolecolare nonostante siano liquide. Alcuni esempi sono bifenile, terfenile, ecc. kk
  • Altro: A seconda del tipo di pannello (AMOLED, IPS, TN, VA…), potrebbero esserci altri materiali.

Batteria

batteria mobile, di cosa è fatto un cellulare

Il prossimo elemento importante è la batteria. In questo caso non ha una tale fusione di componenti. In questo caso, rispondi alla domanda di cosa è fatta una batteria per smartphone è più semplice:

  • Litio: Che siano Li-Po o Li-Ion, l'elemento principale di queste batterie è ovviamente il litio. Questo elemento può essere in forma di elettrolita sali di litio nel caso di quelli ionici, oppure in forma di polimero solido nel caso di quelli polimerici, come ossidi di polietilene o poliacrilonitrile.
  • ossido di cobalto: i catodi più comuni di questa batteria sono solitamente realizzati con questo materiale.
  • Cover: l'anodo invece utilizza quest'altro materiale simile alla grafite.
  • Altro: può avere anche altri componenti come il rame dei contatti, o materiali di rivestimento della batteria che possono essere metallici e/o polimerici.

Cassa e telaio

case chassis di cosa è fatto un telefono cellulare

Nel caso del involucro esterno che protegge l'interno del telefono cellulare, così come il telaio portante per tutti gli elementi la composizione è:

  • Acciaio: è l'elemento più comune utilizzato nella struttura o supporto interno dove vengono avvitate le altre parti.
  • Alluminio (o leghe)- Alcuni modelli di fascia alta possono utilizzare alluminio (o alluminio-magnesio) per ridurre il peso, sia all'interno che all'esterno del case.
  • Plastica: I cellulari più economici utilizzano strutture in acciaio e involucri di alcuni tipi di plastica, come il policarbonato.
  • vetro: Alcuni modelli hanno anche utilizzato rivestimenti in vetro all'esterno per dare una sensazione di finitura di qualità superiore e tocco migliore.

PCB

PCB

Se la tua domanda su cosa è fatto un telefono cellulare si riferisce più ai componenti elettronici, allora dovresti sapere quali sono i materiali che vengono solitamente utilizzati in proporzione maggiore nel PCB:

  • sottofondo: può essere dalla bachelite, alla fibra di vetro, passando per altri dielettrici come FR-1, FR-2, FR-3, FR-4, CEM-1, CEM-3, ecc. Questi acronimi si riferiscono a materiali isolanti come polimeri, nonché resine epossidiche, ecc.
  • rame: Naturalmente le piste conduttive che intrecciano tutti i componenti della superficie e quelle degli strati intermedi sono in rame.
  • tinte- Potrebbero anche essere aggiunte tinte per modificare l'aspetto della skin PCB.

Chips

chip

Naturalmente, il PCB di un telefono cellulare, o mobile, ha diversi chip montati in superficie, come il SoC principale, dove si trovano la CPU, la GPU, alcuni controller, acceleratori, ecc., oltre ad altri chip di memoria RAM, memoria flash ecc Un chip è composto da:

  • Semiconduttore: Di solito è principalmente silicio, anche se potrebbero essercene anche altri come il germanio, ecc.
  • interconnessioni: le vecchie interconnessioni dei chip erano in alluminio, ma oggi vengono utilizzate le interconnessioni in rame.
  • Connessioni e pin: Di solito sono anche in rame, anche se alcuni collegamenti con i pad del chip e i pin sono solitamente realizzati in oro, poiché è un ottimo conduttore.
  • incapsulato: è solitamente organico (polimeri) o ceramico (ossidi metallici).
  • Altro: Si possono trovare anche più materiali estranei come zinco, nichel, potassio, palladio, tantalio, tungsteno, afnio e altri elementi necessari come adesivi o resine per far aderire l'incapsulamento, metallo per l'IHS (se presente), ecc. .

Altri elementi elettronici

di cosa è fatto uno smartphone

Ultimo ma non meno importante, sapere di cosa è fatto un telefono cellulare, c'è il resto Componenti elettronici che il PCB ha, come resistori, condensatori, ecc. In questo caso, materiali come:

  • resistenze: Questi possono essere realizzati in carbonio, leghe metalliche, ossido di metallo, ecc., insieme a conduttori per i terminali, come rame o alluminio.
  • condensatori: hanno schermi metallici conduttivi, rivestimenti in polipropilene, alcuni sono in ceramica, con fogli di carta, ecc.
  • semiconduttori: anche altri elementi a montaggio superficiale come i transistor sono solitamente realizzati in silicio o germanio come nel caso dei chip. Esistono anche i LED, nel qual caso la loro composizione varia a seconda del colore che emettono: quelli rossi e ambra sono solitamente di alluminio, indio, gallio o fosforo (AlInGaP), quelli blu, verde e ciano, di indio gallio nitruro (InGaN), ecc
  • E altro ancora.

Conclusione

app per telefono

Come si può notare, la composizione di smartphone o cellulari è molto varia. Quando tieni un cellulare tra le mani, ricorda che hai una moltitudine di materiali, alcuni dei quali molto preziosi. Pertanto, non gettarlo nella spazzatura, smaltirlo sempre in a punto pulito in modo che molti di questi materiali possano essere riciclati per essere utilizzati in dispositivi futuri. D'altra parte, gettarlo in una discarica o nella natura significherebbe contaminare l'area con alcuni componenti tossici, come i metalli pesanti, e si possono generare incendi anche a causa del contenuto infiammabile della batteria a contatto con l'aria.

E no, non importa quanti anni passano, il dispositivo non è biodegradabilee, quindi alcuni materiali possono richiedere fino a 1000 anni per decomporsi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.