Doppia fotocamera: capire che non tutti sono uguali

Huawei P9Le doppie fotocamere sono qui per rimanere nel mercato degli smartphone. Ciò significa che d'ora in poi li vedremo presenti in molti più cellulari. Tutti i flagship probabilmente incorporeranno una doppia fotocamera, ma ciò non significa che saranno tutti uguali. Ecco le differenze tra queste doppie fotocamere.

Una questione di marketing, sì

Dovremmo iniziare parlando di doppia fotocamera per quello che realmente sono, una questione di marketing. È che non incorporano alcuna novità? Ebbene, sì, lo incorporano, ma ciò non significa che queste notizie siano così rilevanti. In realtà non lo sono. In molti casi, i produttori stanno lanciando due fotocamere perché i loro rivali hanno lanciato questo tipo di fotocamera e sembra che lanciare un cellulare con una singola fotocamera sia come lanciare un cellulare con una fotocamera peggiore. Non è così, non è vero. Ma è anche vero che in questo mondo in cui sembra che i produttori competano tra loro per ottenere i migliori cellulari, non possono permettersi di lanciare un cellulare che non compete a livello di marketing con i suoi rivali. Oltre a ciò, le doppie fotocamere hanno la loro rilevanza e svolgono un ruolo determinante. Vediamo che tipo di fotocamere possiamo trovare sul mercato.

Fotocamera Honor 6 Plus

Fotocamere 3D

Forse le più vecchie, o le prime, sono fotocamere in grado di catturare immagini 3D. Questa era la fotocamera dell'Honor 6 Plus, uno dei primi smartphone con doppia fotocamera. La fotocamera di questo cellulare poteva catturare immagini in 3D, e per un po' è stato qualcosa di innovativo e interessante. Ma va anche detto che i grandi produttori non trovavano molto incentivo in questo tipo di fotocamera, quindi era una delle poche che arrivava con questa fotocamera.

ZTE Axon Elite

Fotocamere con diverse profondità di campo

Un altro dei cellulari che abbiamo visto arrivare molto tempo fa con una fotocamera di questo tipo era lo ZTE Axon. Questo smartphone aveva due fotocamere, una principale e un'altra che fungeva da fotocamera secondaria. Questa seconda fotocamera era dedicata a catturare un secondo scatto, con il quale è stato poi possibile modificare la profondità di campo della nostra cattura. Cioè, modifica il punto di messa a fuoco di ogni fotografia. Non era una cattiva opzione, davvero, e con questa fotocamera si potevano ottenere effetti piuttosto interessanti.

Abbiamo visto qualcosa di simile nei telefoni HTC per due generazioni. Telefoni che incorporavano una doppia fotocamera e in cui quella seconda fotocamera era responsabile della misurazione della messa a fuoco nel miglior modo possibile. Tuttavia, queste fotocamere erano solo un prologo di ciò che sarebbe successo dopo, fotocamere che avrebbero avuto davvero funzioni speciali.

Huawei P9

Due diversi sensori

Huawei P9 e Honor 8 sono due smartphone dotati di una doppia fotocamera leggermente diversa. La tua fotocamera genera una singola immagine, che non può essere modificata. Questa immagine è composta dai due sensori del cellulare. Uno dei sensori acquisisce immagini a colori, mentre l'altro sensore acquisisce immagini in bianco e nero. Il secondo cattura più luce del primo, mentre il primo è dedicato a catturare più dettagli di colore. Combinando le acquisizioni dei due sensori, si ottiene un risultato difficilmente migliorabile durante l'acquisizione di una fotografia. Viene fornita con la certificazione Leica ed è stata una fotocamera che ha deliziato i fotografi.

LG G5

Due fotocamere con diverse angolazioni

Infine, qualcosa che abbiamo anche visto sono i cellulari che arrivano con due fotocamere con angolazioni diverse. L'angolo ci consente di catturare una foto più chiusa o più aperta. Più vicino è ottimo per un ritratto. Ma se scattiamo paesaggi, un grandangolo sarà migliore. Poiché modificare l'angolazione non è facile in una singola fotocamera, la soluzione con l'LG G5 è stata quella di integrare due fotocamere, con lunghezze focali diverse. Possiamo usare una fotocamera quando vogliamo scattare un tipo di fotografia e l'altra con un altro tipo di fotografia. L'iPhone 7 Plus va in questo modo, con due fotocamere con diverse lunghezze focali. Ovviamente ce n'è uno diverso. L'iPhone 7 Plus genera una singola acquisizione con ogni foto, che può quindi essere modificata, applicando lo zoom o cambiando l'angolazione della foto. Supponiamo che tu usi in qualche modo entrambe le fotocamere contemporaneamente per generare un file modificabile.

Finora, queste sono le tecnologie a doppia fotocamera che abbiamo visto colpire il mercato. Tuttavia, probabilmente non saranno gli unici. E possiamo aspettarci almeno una risposta da Google con i nuovi Pixel e una risposta da Samsung con un futuro Galaxy S8. Vedremo esattamente cosa verrà. L'importante è capire che non tutte le doppie fotocamere sono uguali, ma che ci sono differenze e come differenziarle l'una dall'altra.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.