Rendi le tue foto più attraenti con Trippy Effects per Android

App per effetti trippySe stai cercando un'applicazione per migliorare le immagini che hai sul tuo terminale Android, una delle opzioni che dovresti provare è Effetti trippy. Si tratta di uno sviluppo che offre molte opzioni di utilizzo e che, inoltre, può essere eseguito su un gran numero di terminali grazie alla sua ampia compatibilità.

Ovviamente non siamo di fronte a uno sviluppo orientato al segmento professionale, quindi qui non bisogna cercare opzioni complesse o la capacità di svolgere lavori con i livelli. Ma, nella misura in cui consente l'esecuzione di Trippy Effects, lo fa con un solvibilità più che adeguata. Quindi, con questo sviluppo è possibile applicare gli effetti che ti danno un nuovo tocco alle vecchie foto che sono attraenti con alcune funzionalità di modifica tradizionali. Pertanto, stiamo parlando di un'applicazione che è completa.

In ciò che ha a che fare con l'uso dell'applicazione, la verità è che tutto ciò che possiamo dire su questo lavoro è positivo, poiché è interfaccia perfettamente strutturata (quindi è abbastanza riconoscibile) e, inoltre, la gestione di tutte le sezioni con il touch screen è molto buona. È vero che Trippy Effects non è tradotto, ma questo non è qualcosa di tragico poiché le icone che rappresentano ciascuna opzione sono abbastanza riconoscibili. Il caso è che lo sviluppo è costituito da un nastro inferiore con le sezioni; un'area centrale dove è possibile vedere le immagini e manipolare gli elementi; e ulteriori informazioni vengono visualizzate nella parte superiore dello schermo. In altre parole, una struttura semplice ed efficace.

Ottieni il massimo da tutte le tue foto con lo studio fotografico PicsArt

Una delle grandi virtù di Trippy Effects è che è possibile eseguire l'applicazione con un gran numero di telefoni e tablet. Quindi, con modelli che dispositivi che hanno una RAM di 2 GB il suo funzionamento è possibile, ma non con la migliore delle esperienze. Pertanto, secondo i test che abbiamo effettuato, l'ideale è avere un giga più in modo che tutto scorre correttamente. E, inoltre, si raccomanda che il processore sia un modello di otto core, in quanto ciò garantisce una prestazione che convince. In ciò che ha a che fare con il suo funzionamento e la sua stabilità, non abbiamo riscontrato errori di utilizzo, cosa che a volte accomuna uno dei punti deboli di opere simili.

Utilizzo dell'app Trippy Effects

Eseguendo azioni con questa applicazione abbiamo trovato un lavoro che non offre complicazioni e che tutto è intuitivo e funziona correttamente. Quindi, una volta selezionata l'immagine da modificare tra quelle che hai (o accedi all'opzione per crearne una direttamente), devi semplicemente andare opzioni selezionate del nastro inferiore da applicare e, nella zona centrale, eseguire il lavoro corrispondente. Effetti, ritagli e gestione delle dimensioni -tra le altre cose- possono essere eseguiti con Trippy Effects, che include un sistema di selezione molto efficiente ed è comodo da manipolare su terminali con uno schermo da cinque pollici. Ci sei piaciuto molto.

Nelle applicazioni c'è la possibilità di salvare quanto fatto e, ovviamente, è anche possibile condividerlo regolarmente sui terminali Android. Nonostante non sia lo sviluppo di editing più completo che abbiamo provato, Trippy Effects include alcune opzioni che sono notevoli. Un esempio è la possibilità crear memi direttamente o il applica sfumature nei colori che esistono. Inoltre, è anche possibile aggiungere oggetti come decorazioni o testi. Cioè, non manca di una certa capacità.

Installazione di effetti trippy

Il processo non ha alcun tipo di complicazione poiché è il solito, indipendentemente dal fatto che tu ottenga effetti Trippy in Galaxy Apps o su Play Store. Non devi non pagare niente per ottenere lo sviluppo che, senza essere il lavoro più potente sul mercato o offrire il maggior numero di opzioni, è abbastanza completo da essere un'opzione più che adeguato per la stragrande maggioranza degli utenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.