Come esportare una gif da una Motion Photo su Android

cellulare AndroidLa fotografia è una delle sezioni a cui Google ha prestato maggiore attenzione ai propri dispositivi. Tra le sue eccezionali caratteristiche ci sono Motion Photos. Oggi ti mostriamo come esportare una gif di una Motion Photo.

Motion Photos: il meglio della fotocamera di Google

La Fotocamera di Google È una vera meraviglia per molte ragioni. Scattare foto con questa applicazione significa ottenere risultati superiori alla media, grazie allo standard HDR e alla migliore rappresentazione disponibile. Uno dei suoi trucchi per scattare foto migliori è scattare foto continuamente e mantenere l'opzione migliore in ogni momento. E a sua volta ciò che questo permette è di eseguire Foto in movimento, che sono micro video che ci permettono di rivivere più e più volte piccole situazioni di vita quotidiana che ci fanno sorridere. Questi microvideo sono perfetti per essere condivisi in qualsiasi modo, sia sulle reti che su WhatsApp. Tuttavia, a volte è meglio passare un semplice gif che occupa meno spazio.

esporta una gif da una Motion Photo

Come esportare una gif da una Motion Photo da Google Foto

Il primo passo è ovvio, ma va ricordato: devi usare il Fotocamera Google G e attiva l'opzione Foto in movimento. Inoltre, devi anche avere installato l'applicazione Google Foto, anche se molto probabilmente è di serie sul tuo cellulare. Da lì, segui questi Passaggi:

  1. Apri l'app Google Foto.
  2. Apri la foto in movimento che vuoi trasformare in una gif.
  3. Clicca sul pulsante a tre punti in alto a destra.
  4. Premi Esporta.
  5. Seleziona GIF.
  6. Premi Esporta.
  7. Apparirà un messaggio che ti informa che la gif è stata esportata. Se premi Visualizza, vedrai la gif, che sarà stata salvata nella tua libreria di Google Foto.

Ed è così semplice. Il gif saranno un formato molto più appropriato per i social network come Twitter, che si comprende meglio con un'immagine animata che con un video completo. E questo è uno dei problemi principali del Foto in movimento: sono video. Sono anche video di qualità dell'immagine inferiore rispetto alla fotografia principale su cui si basano, poiché la tecnologia funziona come funziona. Pertanto, trasformandoli in gif, gli viene data una nuova vita nel caso in cui vogliamo davvero condividerli e che i nostri follower sui social network lo vedano in modo semplice.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.