Robo Defense: gioco del giorno

Ultimamente è difficile trovare un buon gioco che sorprenda e che offra tutte quelle sensazioni che un gamer deve trovare per sentirsi appagato: vizio, dipendenza, divertimento e ore di gioco, cosa che non sempre comporta necessariamente lo stato dell'arte grafica o una storia molto contorta e carica di conflitti. Un esempio di questo è Rob Difesa, una svolta totale nel classico gioco di difesa della torre. 

Rob Defense è un gioco disponibile per i nostri piccoli (o grandi) androidi fin quasi dall'inizio di questo sistema operativo, in cui attraverso sei diversi livelli e dieci livelli di difficoltà, dovremo affrontare orde di robot che non dobbiamo perdere. uso del nostro destrezza e prontezza mentale. Il meglio del gioco sta nella sua semplicità e nel suo uso intelligente delle ricompense: accumuleremo punti con cui potremo migliorare le nostre armi (in alcune fasi del gioco le armi di base non saranno sufficienti per passare lo schermo), in modo che i livelli più difficili saranno più abbordabili.

Attraverso una moltitudine di livelli e mappe diverse dovremo resistere agli attacchi dei nostri avversari, che diventeranno sempre più intensi. Una buona truco consiste nel creare un corridoio labirintico attraverso il quale massacrare il nostro nemico prima che attraversi il palco. Il completamento di ogni livello richiede circa 25 minuti, ma è disponibile un tasto di avanzamento rapido per i più impazienti.

Rob Difesa occupa un totale di 12 mb sul nostro dispositivo, qualcosa di più che ragionevole per un gioco che, oltre ad essere completo, funziona stabilmente sul sistema. Ha un prezzo di euro 2,19 en Google Play, ma c'è anche un prova gratuita nel caso tu preferisca assaggiare prima il gioco per sapere per esperienza personale se dipende o meno da te. In ogni caso, il prezzo stabilito per la versione a pagamento non è affatto scandaloso, in quanto Rob Defense garantisce un buon numero di ore di gioco in cui renderemo più redditizio il costo del gioco.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.