Il grande problema con Google Home

Google Home CoverLa verità è che, se dobbiamo essere onesti, bisogna dire che l'innovazione di Google all'evento Google I/O 2016 ha brillato per la sua assenza. Ci sono state alcune novità, e ci sono stati annunci, ma per la maggior parte sono stati aggiornamenti da presentazioni di Google I/O di altri anni, il che lo ha reso piuttosto privo di innovazione. Tuttavia, una delle novità più rilevanti è stata Google Home, il dispositivo di assistente virtuale che dovrebbe aiutarci a casa. Tuttavia, deve affrontare un problema serio.

Le lingue

Può darsi che in futuro Google Home sarà un assistente completo in grado di preparare da mangiare, aprire o chiudere la casa, o accendere e spegnere le luci, è possibile. Forse col tempo imparerà e si integrerà in ogni casa come oggi accade con luce, acqua, Internet, aria condizionata e riscaldamento. Può essere, ma prima che tutto ciò accada, dovrai prima imparare qualcosa di fondamentale, e cioè imparare le lingue, e anche molte. Uno di questi è spagnolo. Non si può negare che gli assistenti vocali che Google ha già, come Google Now, conoscono già lo spagnolo e possono ascoltarci nella nostra lingua. Ma non padroneggiano tutte le lingue. E, soprattutto, non sono padroneggiati a livello di inglese. Tutte le novità di cui parliamo ora rispetto a Google Home sono state pensate, pensate e ottimizzate per l'inglese, e servirà molto lavoro per adattare il tutto alle altre lingue.

Google Home Cover

Lo spagnolo sarà uno di questi. Non l'unico, ovviamente. Infatti, il fatto che sia la seconda lingua più parlata al mondo dopo il cinese rende il caso dello spagnolo meno rilevante rispetto a quello di altre lingue molto meno espanse. Ma anche così, continuerà ad essere uno dei grandi problemi di Google Home. Oggi Google Home non è niente di più interessante di Nest, un dispositivo Google, che si suppone sia un assistente intelligente, più avanzato di quest'ultimo, ma con lo stesso problema, la sua disponibilità in Spagna non esisterà per molto tempo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.