Il Samsung Galaxy S7 avrà la possibilità di installare una scheda microSD

Cover per Samsung Galaxy S6Il Samsung Galaxy S6 era uno smartphone innovativo come fiore all'occhiello di Samsung. Il suo design era innovativo, ma con esso sono arrivate anche alcune differenze che potrebbero essere considerate negative. È il caso dell'impossibilità di espandere la memoria tramite una scheda microSD. A quanto pare, questa funzione sarà presente nel nuovo Samsung Galaxy S7.

Samsung Galaxy S7

Una delle critiche fatte al Samsung Galaxy S6 è che lo smartphone non aveva la possibilità di espandere la memoria tramite una scheda microSD, caratteristica che era presente nel precedente Samsung Galaxy S5. Il vero problema in questo caso è che la tecnologia della memoria interna più nuova, veloce e moderna era incompatibile con la tecnologia delle schede microSD. In effetti, oggi questo è ancora un problema. Tuttavia, il nuovo Samsung Galaxy S7 potrebbe avere la possibilità di espandere la memoria dello smartphone con una scheda microSD. Continueranno a installare la stessa memoria interna di nuova generazione, ma in questo caso sono riusciti a rendere compatibile la tecnologia della scheda microSD con quella della memoria interna.

Cover per Samsung Galaxy S6

Uno smartphone migliore

Potendo installare una scheda microSD, lo smartphone diventa un cellulare migliore. In sostanza, con una scheda microSD possiamo avere una memoria con più capacità, senza che sia necessario acquistare una versione con più capacità interna. La memoria della scheda microSD non sarà utile quanto la memoria interna dello smartphone, ma la verità è che può essere molto utile per salvare video e foto, cosa che sarà molto rilevante se teniamo conto che la fotocamera di il Samsung Galaxy S7 sarà di alta qualità e sia i video che le foto occuperanno molto spazio.

Sia il Samsung Galaxy S7 che il Samsung Galaxy S7 Edge, la versione a schermo curvo dell'ammiraglia, avranno la possibilità di espandere la memoria con una scheda microSD. I due nuovi smartphone saranno presentati il ​​21 febbraio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.