L'LG Optimus L5 a colpo d'occhio

Presentato all'ultimo Mobile World Congress di Barcellona, ​​l'Optimus L5 è il fratello al centro della nuova gamma LG per questa prima parte dell'anno. Come in molte famiglie, l'Optimus L5 ha quasi tutto il meglio del fratello maggiore, ma con i vantaggi, soprattutto nel prezzo, del piccolo. Vediamolo.

La prima cosa da notare è che, pur appartenendo alla fascia media della serie Optimus, verrà fornito di serie con Ice Cream Sandwich. Anche se alcuni dicono che Android 4.0 è qualcosa di grande per questo terminale, è preferibile avere il miglior sistema operativo e si vedrà se rende abbastanza o se devi giocherellare un po' con esso.

All'esterno, l'Optimus L5 ha forme geometriche nette, seguendo lo stile della casa. Il nome della serie L, infatti, definisce la forma del dispositivo. Sebbene sia costituito principalmente da una combinazione di plastica, ha un aspetto metallico credibile. Il suo schermo è in linea con la categoria media dei cellulari: capacitivo da 4 pollici e una risoluzione di 320×480 pixel. Porta la tecnologia della massa fluttuante, che crea l'effetto di fluttuazione dello schermo. Da parte sua, la fotocamera posteriore è da 5 megapixel, registra video e dispone di un flash LED.

All'interno, l'Optimus L5 è alimentato da un processore single core da 800 MHz. È abbastanza sorprendente che, nell'era dei processori dual core al doppio della velocità di clock, ce ne sia uno nuovo che deve ancora uscire con metà della capacità di elaborazione. E ancora, se tieni conto che devi far funzionare Android 4.0. Se ci riescono, chiedi ad altri produttori perché sono così riluttanti a installare Ice Cream Sandwich sui loro terminali di fascia media.

La configurazione è completata da una RAM da 1 GB. Nella connettività, è sorprendente che incorpori la tecnologia NFC, qualcosa che molti cellulari ad alte prestazioni non hanno.

Come il resto dei suoi fratelli, l'LG Optimus L5 arriverà nei negozi a metà dell'anno e, sebbene non ci siano ancora prezzi, si dice che una cifra intorno ai 200 euro sarebbe un buon prezzo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.