App che occupano molto spazio e dovrebbero scomparire

AppsAnni fa, avere un sito web sembrava essenziale per essere presenti nel mondo. Oggi succede qualcosa di simile con le applicazioni. Tutti i tipi di esercizi commerciali devono avere un'app, e tutti cercano di promuoverla, costringendoci a installarla sul nostro cellulare e occupando spazio in modo stupido. Daremo alcuni esempi di queste app, perché dovrebbero scomparire e come il futuro può migliorare questa situazione.

App per siti di cibo

Metterò i due esempi più classici, ma qualsiasi altro può essere applicato. Le app McDonalds e Burger King. Finiamo per installare queste due app sul cellulare perché è uno dei modi più veloci, o talvolta l'unico, per ottenere le offerte che questi due fast food hanno a disposizione. Il grosso problema è che li usiamo solo quando andiamo su questi siti e non sempre andiamo su questi siti. Se il nostro telefono cellulare non ha più molto spazio, dover installare ciascuna delle applicazioni di ciascuno di questi siti è un problema e se dobbiamo installarlo prima di recarci in ciascuno degli stabilimenti ci vorrà molto tempo. Alla fine, è una grande seccatura averli installati.

Apps

App per negozi di abbigliamento

Una situazione simile è quella delle app dei negozi di abbigliamento. E non capisco. Molti negozi di abbigliamento dovrebbero essere raggruppati in centri commerciali per beneficiare del volume di persone che vi si recano. Ma poi fanno il contrario con le loro app. Un'app indipendente per ciascuno dei negozi quando si tratta dei negozi dello stesso gruppo. Vedi qui il caso di Inditex con le app di Zara, Pull & Bear, Bershka, ecc... Mi chiedo anche se non sarebbe più intelligente raggrupparle tutte in un'unica app per accedere e navigare in tutti gli store. Gli utenti avrebbero più articoli da visualizzare e potrebbero spostarsi rapidamente da un negozio all'altro.

Alla fine, se ho problemi di spazio, quali app elimino? WhatsApp, Facebook? È chiaro che saranno quelli di Bershka e Burger King, perché occupano spazio, li uso poche volte, e quando ne avrò bisogno di nuovo, penserò a installarli, mentre WhatsApp o Facebook li useranno che stesso giorno.

Come potrebbe cambiare?

Un buon modo per cambiare questo sarebbe apportare modifiche dalle diverse persone responsabili delle app. Renditi conto che non possono avere così tante app e raggruppale in qualche modo. Nel caso di negozi di abbigliamento, di gruppi, è molto facile. Certo, McDonalds e Burger King non vorranno collaborare per una singola app. Quel caso è più complicato. Ma potrebbe essere utile quello che Google ha presentato lo scorso anno, e che è stato nuovamente presente al Google I/O 2016. Queste sono le app che girano in Cloud, sui server di Google, e che ci appaiono sullo schermo perché una piccola parte dell'app viene caricata sul nostro cellulare senza che l'app sia installata.

Con una ricerca su Google per "McDonalds Offers", potremmo vedere l'app in esecuzione nel nostro browser, in Chrome, scegliere l'offerta, quindi uscire dal browser, eliminando la sezione dell'app che è stata caricata dal nostro cellulare. Lo stesso potrebbe valere per i negozi di abbigliamento. È stata infatti considerata anche la possibilità di poter effettuare pagamenti per i prodotti che acquistiamo direttamente senza installare l'app, potendo così agevolare l'acquisto dei prodotti per gli utenti.

È una funzionalità che non è in iOS, ad esempio, e che sarà in Android, e che potrebbe cambiare il modo in cui vediamo le app. Potremmo smettere di vederli come singoli elementi e vederli come elementi composti da servizi diversi. Il futuro dell'informatica potrebbe essere determinato da questo genere di cose. E sembra che questo sia il percorso che Google seguirà.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.