Per quanto tempo dovremmo caricare il nostro nuovo cellulare

Come caricare il cellulare

Hai acquistato un nuovo telefono cellulare e vuoi che la tua batteria duri il più a lungo possibile come nuova, VERO? È in questo momento che sorgono più dubbi sul momento in cui dovremmo caricarlo, e soprattutto nella prima carica che ne facciamo.

Sono tanti i miti e le false credenze sull'orario in cui il nostro smartphone dovrebbe rimanere collegato, non solo nella prima carica ma anche in quelle successive e abituali che faremo durante il suo utilizzo. La tecnologia avanza sempre ad alta velocità e ovviamente le batterie del presente non sono quelle di anni fa.

Ciò che è logico è che ci prendiamo una cura minima del cellulare e per quanto riguarda la ricarica e la manutenzione.

batterie mobili

Le batterie di un cellulare hanno un margine da circa 300 a 500 cicli di carica completi, è da questi numeri quando le loro prestazioni iniziano a degradarsi e l'energia massima che può immagazzinare si riduce. Quando eseguiamo una carica completa, in cui il cellulare indica di averlo raggiunto il 100% abbiamo completato quello che viene chiamato ciclo della batteria.

Tutte le batterie iniziano a diminuire le loro prestazioni dopo due anni, se non prima, le diamo la vita che le diamo e indipendentemente dai carichi che facciamo e dalla loro percentuale. Ed è quello Questo componente mobile ha una vita utile, già definito grazie all'obsolescenza programmata.

come caricare la batteria del tuo cellulare

Questo è normale, ma possiamo sempre evitare certe usanze che portano a un degrado più veloce, e quindi conoscere e applicare quei trucchi che aiutano ad ottenere il massimo delle prestazioni e prolungare la vita utile delle batterie.

Tipo di batteria

Anni fa le batterie che montavano i cellulari erano di nichel, quei vecchi componenti erano di qualità inferiore ed è vero che ospitavano "l'effetto memoria" che ci costringeva a non utilizzare il cellulare mentre era in carica, caricarlo completamente o scaricarlo completamente prima di ricollegarlo.

Ma Oggi abbiamo la batteria agli ioni di litio, e questi hanno altre caratteristiche che ci portano a guardare altri aspetti come la loro temperatura, velocità di ricarica e altri fattori che influenzano la vita utile.

Suggerimenti per la ricarica del cellulare

Avrai sentito molte affermazioni su come caricare il cellulare, quali livelli di carica sono ottimali, ecc. Bene, dovresti sapere che una delle abitudini più sane per la batteria del telefono è tienilo sempre carico tra il 20% e l'80%.

Ci sono marchi e modelli di cellulari che quando effettuiamo la loro carica raggiungono l'80% in modo normale, mentre da lì iniziano a caricarsi più lentamente fino a raggiungere il 100%, a volte impiegano più di un'ora per arrivare in modo da ridurre lo stress sulla batteria.

Livelli di carica della batteria

Questo accade perché tra lo 0 e il 20%, e tra l'80 e il 100%, le batterie soffrono di più durante la carica, circostanza che ne accorcia la vita utile. Perciò i grandi marchi di solito consigliano che la batteria sia compresa tra il 20 e l'80% di carica, poiché la considerano la forcella ottimale per le batterie agli ioni di litio.

ricarica rapida

Sicuramente in qualche occasione hai letto o ti è stato detto che la ricarica rapida è dannosa per la durata della batteria. Tenendo conto che un nuovo smartphone dotato di questa tecnologia è pronto per questo e funziona senza alcun problema, è quindi un'opzione per aiutare l'utente e che dobbiamo usarla quando ne abbiamo bisogno.

Pertanto possiamo utilizzare questo sistema di ricarica ogni volta che vogliamo, ma la cosa migliore è che utilizziamo il caricabatterie originale della propria marca e modello, poiché questi sono quelli che ci daranno il miglior risultato e quelli che avranno il massimo controllo in termini di temperatura e rispetteranno i watt che il telefono può supportare.

la ricarica rapida è pessima

Quei telefoni che hanno una ricarica rapida Hanno dei circuiti chiamati convertitore di dollari, che convertono l'alta tensione in bassa tensione mantenendo l'intensità della corrente e prevenendo il verificarsi di alte temperature. Pertanto, possiamo caricare il cellulare più velocemente senza influire troppo sulla batteria.

ore di ricarica

Un altro mito o leggenda che potresti aver letto è che lasciare il nuovo smartphone in carica per ore non è una buona cosa. Qualcosa che difficilmente influirà sul tuo nuovo smartphone, poiché anche se lo lasciamo collegato per ore, difficilmente influirà sulla batteria o sulla sua durata.

Questo è perché dopo aver raggiunto il 100% il nostro dispositivo gestisce in modo intelligente che ha raggiunto il massimo della sua capacità ed è disattivato. Tuttavia, a lungo termine, la cosa migliore che puoi fare è disconnetterlo quando raggiunge il 100% o meglio ancora prima quando hai già l'80% di carica.

Sebbene non vi sia alcun pericolo nel lasciare il telefono in carica durante la notte o durante il giorno, si consiglia di non averlo sempre collegato. Come abbiamo già accennato, le nuove batterie agli ioni di litio o ai polimeri di litio degli attuali smartphone non risentono di averle collegate alla corrente per caricarle a lungo e continuamente.

Ma come ogni dispositivo elettronico e con componenti che si deteriorano nel tempo, per prolungarne il corretto funzionamento, è meglio evitare di tenerlo collegato inutilmente.

Usa il cellulare mentre è in carica

Usa la ricarica mobile

Sicuramente anche tu l'hai sentito qualche volta, beh, non preoccuparti, se lo fai non succede nulla. Naturalmente, si consiglia di non farlo quando si tratta di un nuovo cellulare, poiché a parte "imparare i modelli di ricarica" possiamo surriscaldarlo quando apriamo applicazioni, giochi, ecc. e può essere controproducente.

Tuttavia, una volta che il tempo passa e sapendo a che ora e con quali applicazioni fa più caldo, dovresti ignorarli durante la ricarica e l'utilizzo, poiché la batteria si surriscalda contribuire a un precoce deterioramento della nostra batteria.

Se mai diventa troppo caldo, cerca di non usarlo, rimuovi il coperchio, chiudi i processi, ecc. Ci sono modelli e versioni di Android che spengono persino lo schermo e non ti consentono di continuare a usarlo fino a quando non sarà abbastanza freddo.

App per l'ottimizzazione della batteria

Ci applicazioni che ci aiutano a prolungare la durata della batteria, questi sono configurabili in modo tale da ricevere avvisi quando la batteria è a un certo livello di carica, avvisi di temperatura, ecc.

Da questa applicazione possiamo evidenziare che ci fornisce nella sua sezione "info" informazioni importanti come il numero di milliampere che stai ricevendo con il carico corrente, i picchi massimo e minimo. Inoltre, ci mostra anche quale percentuale della batteria viene caricata ogni ora, inclusa la percentuale che viene scaricata ogni ora.

Inoltre noi offre valori come temperatura della batteria, cosa di cui dobbiamo tenere conto poiché elevate alterazioni possono favorirne l'invecchiamento. Un'altra caratteristica di questa app è che ci consente di impostare una serie di avvisi relativi alle variazioni lalla temperatura minima e massima della batteria, e delle variazioni delle percentuali.

Infatti ci dà opzione per ricevere un avviso quando la batteria è già stata caricata oltre l'80% o se è sceso al di sotto di una certa percentuale, che stabiliamo. Tuttavia, il cellulare stesso ci avvisa nella maggior parte dei casi quando la percentuale della batteria scende al 15%.

Dopo tutti questi consigli, non ti resta che preoccuparti di effettuare cicli di ricarica sani, evitando il surriscaldamento e sapendo che le batterie hanno una vita utile. Non dovremmo preoccuparcene troppo, solo fai una buona gestione e goditi il ​​nostro nuovo cellulare.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.