Nuovo Chrome 68 Beta: sarà più facile pagare online

aggiungi scorciatoie nella pagina Nuova schedaL'ultimo Chrome beta per Android Ora è disponibile. Le sue novità includono un miglioramento dell'API che consente pagamenti online, ottenendo una migliore integrazione con servizi come PayPal che semplifica il processo.

API Payment Handler: con Chrome sarà più facile pagare online

Ad agosto 2016, il API richiesta di pagamento nella versione numero 53 di Chrome. L'idea era che i siti web potessero avere il supporto per quello che allora era conosciuto come Android Pay, facilitando il processo di pagamento online ed evitando problemi quando si paga con il cellulare. Ora l'API di pagamento online si è evoluta.

Nella versione beta viene introdotto il numero 68 di Chrome per Android API Payment Handler. Fondamentalmente consente ai siti Web di funzionare come una piattaforma di pagamento, integrando servizi come PayPal direttamente nell'esperienza. Questo significa che, senza uscire dal sito e senza bisogno di avere installato l'applicazione PayPal, puoi pagare direttamente online con estrema facilità.Novità di Chrome 68

Meno problemi durante la navigazione: avvisi di installazione più piccoli e protezione del reindirizzamento

Tra le altre modifiche, anche l'ultima beta di Chrome per Android aiuta ad avere un'esperienza di navigazione più sicura, grazie in parte a un nuovo sistema di protezione contro i reindirizzamenti indesiderati. A volte, alcune pagine introducono web tra link e link in modo tale che, quando si preme il pulsante Indietro, si torna a una di quelle pagine intermedie. Sono spesso di qualità discutibile e pieni di spam e pubblicità. L'idea è quella di impedire all'utente di accedere a questi siti Web, impedendo loro di attraversarli e avvertendo anche che il passaggio è stato bloccato. Saranno bloccati anche gli annunci che reindirizzano a siti Web sospetti.

Novità di Chrome 68

Altra novità riguarda gli avvisi di installazione delle web app. Google sta promuovendo l'uso di applicazioni web progressive, quindi continuerà a mostrare le istruzioni per installarli nella schermata principale attraverso Chrome. Tuttavia, e nel tentativo di renderli meno fastidiosi, questi annunci ridurranno le loro dimensioni. L'idea è di mantenerle tali nel breve e medio termine, con la speranza che a lungo termine siano le stesse web app ad implementare avvisi di installazione personalizzati. Inoltre, in caso contrario, ci sarà sempre la possibilità di installare tramite il pulsante a tre punti del menu integrato di Chrome per Android, quindi il processo sarà sempre, in sostanza, lo stesso.

Novità di Chrome 68


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.