Tutte le novità della EMUI 10: design, più prestazioni e 'cross power'

Noi di Huawei hanno evidenziato che, con ogni nuova versione del software, ogni nuova versione di EMUI, hanno introdotto importanti novità incentrate su uso esperienza. EMUI 8.2 ha introdotto GPU Turbo per l'accelerazione grafica, EMUI 9.0 è arrivato con Link Turbo e EMUI 9.1 ha rilasciato EROFS per migliorare la compilazione. Quindi evidentemente EMUI 10 si concentra anche sull'esperienza dell'utente con questi novità e miglioramenti.

Infine, si chiamerà quello che ci aspettavamo come HongmengOS, che in Cina si chiamerà così HarmonyOS nel resto dei paesi e sì, sarà un sistema operativo per smartphone e altre piattaforme.

«Nato veloce, resta veloce», di nuovo il focus di Huawei in EMUI 10

Come in tutti Aggiornamenti EMUI precedente, con EMUI 10 l'azienda cinese ha apportato notevoli miglioramenti in termini di performance. Si parla, nello specifico, di un aumento di 60% sulle prestazioni grafiche con GPU Turbo e niente di meno che un 70% nelle connessioni wireless grazie al miglioramento di Link Turbo. Si è lavorato anche su EROFS per migliorarne le prestazioni del 20%, ottimizzando il compilatore dell'applicazione.

Nuova modalità oscura intelligente per tutte le app

Sulla scia di Q di Androidin EMUI 10 non manca la modalità scura con sfondo nero -o quasi- e testi e altri elementi in contrasto. In Huawei hanno pensato a questo contrasto per ottimizzare l'esperienza dell'utente, in modo tale che continuino ad essere utilizzati toni blu, ma meticolosamente scelto. Gli sviluppatori di applicazioni, al di fuori di Huawei, saranno in grado di adattare facilmente il loro software perché questa nuova modalità oscura di Huawei è intelligente, come hanno dimostrato nella loro presentazione.

Novità di EMUI 10 Design

In sintesi, Huawei ci ha insegnato il nuovo design Come sembrerà EMUI 10 sui nostri smartphone. Con modifiche al blocco dello schermo per dare più colore agli elementi persistenti e un nuovo sistema di sblocco visivamente più piacevole. Anche le applicazioni native si evolvono, per ricevere un design più pulito e meglio organizzato, facilitando anche la lettura. L'intera interfaccia sembra tipo di rivista che si concentra sul rendere gli elementi sullo schermo più facili da leggere.

E, naturalmente, con il modalità oscura che abbiamo commentato in precedenza, cioè 'basato su principi ergonomici' per mettere ancora una volta in primo piano l'esperienza dell'utente.

Potenza incrociata tra i dispositivi Huawei con EMUI 10

Grazie a questa innovativa novità di EMUI 10, i dispositivi Huawei beneficeranno del 'potere incrociato'. Abbiamo smartphone, orologi, computer e altri dispositivi IoT. Ognuno ha le sue limitazioni corrispondenti a causa dei suoi componenti hardware. Ma cosa succede se usano il loro potere insieme? Questa è la scommessa dell'azienda cinese, che ha abilitato questo sistema di 'potere incrociato' per sfruttare lo schermo, la fotocamera, gli altoparlanti, il microfono, i sensori, la CPU e la GPU tra gli altri componenti.

Ovviamente questo è possibile grazie alla comunicazione wireless tra i dispositivi, sia nelle reti di telefonia mobile che su reti WiFi e cablate. Migliore è la connessione, maggiori sono le possibilità di questa nuova tecnologia. E da Huawei sappiamo già che l'impegno per il 5G è completo, con l'azienda cinese tra i protagonisti nello sviluppo di infrastrutture e attrezzature. Tuttavia, funziona anche su 4G.

Abilità atomica

Ma questa sinergia richiede ovviamente un'importante evoluzione in termini di software. Questa evoluzione si chiama Abilità Atomica. Le applicazioni vengono adattate automaticamente a livello di interfaccia in modo che, ad esempio, possiamo controllare la fotocamera di un altro dispositivo dallo smartwatch o avere la possibilità di inviare le funzioni del telefono al televisore.

D'altra parte, questa relazione tra diverse piattaforme implica anche che possiamo vedere lo schermo del cellulare duplicato sul computer. O, più che lo schermo, l'intero dispositivo. Come puoi vedere nello screenshot, il terminale appare in PiP sullo schermo del computer e tutte le sue funzioni possono essere utilizzate nel mirroring. La cosa migliore in questa relazione tra dispositivi è la semplicità con cui è possibile inviare file. Ad esempio, possiamo inviare una foto del PC tramite WhatsApp e altre app; i file vengono trasferiti come se il cellulare fosse parte del computer.

Huawei HiCar

Come Android Auto e Apple CarPlay, questo è il software per auto di Huawei. Con funzioni del telefono, navigazione GPS, streaming musicale e molti altri. Ma, soprattutto, con la connessione ai nostri dispositivi. In questo modo puoi sfruttare CPU e GPU per prestazioni più elevate, ma anche per attivare avvisi se necessario durante la guida, per mantenere la massima sicurezza possibile al volante.

Telefoni Huawei compatibili con EMUI 10

Tra una settimana Huawei aggiornerà ed amplierà le informazioni in merito EMUI 10, tra l'altro, con cellulari compatibili con l'aggiornamento. Aggiorneremo quindi l'articolo con tutte le informazioni dettagliate e ufficiali dell'azienda.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)