Ecco come appaiono le principali app Android sul Galaxy Fold

Il settore degli smart phone sta vivendo un rivoluzione, probabilmente uno dei più importanti di tutta la sua storia: design. Riducendolo alle basi possiamo parlare di qualcosa di semplice come "cellulari pieghevoli", ma il concetto va ben oltre perché questo implica un cambiamento nel design, nella componentistica hardware e, ovviamente, anche nel Software. Quindi, con il Samsung Galaxy Fold alla mano, abbiamo iniziato ad analizzare come appaiono le principali app al suo interno: la rivoluzione in termini di software.

Non è un cellulare economico, ovviamente. Il Samsung Galaxy Fold È un'innovazione per il settore, il primo cellulare pieghevole, e porta importanti novità hardware e software, oltre a elementi esclusivi nel settore. Tuttavia, abbiamo le strutture per ottenerne uno perché possiamo compralo con Vodafone a 52,50 euro al mese. Un'opzione più interessante dei suoi poco più di 2.000 euro e anche con dati illimitati.

Più contenuti sullo schermo durante la navigazione in Internet, una visione più confortevole grazie all'ampiezza del pannello.

Smartphone pieghevoli, oppure "cellulari pieghevoli"  possono avere molti sistemi di cerniere, ma la base del concetto è la stessa. Nel caso del Samsung Galaxy Fold quello che abbiamo è due schermi, un main nella parte anteriore che non ha niente di meno che 7,3 pulgadas diagonale e risoluzione di 2152 x 1536 pixel; e un secondo sul retro o all'esterno, con 4,6 pollici e 1680 x 720 pixel. Quindi abbiamo un pannello in formato panoramico e un altro 'quadrato', due modi molto diversi di vedere, godere e sfruttare le applicazioni.

Un software adattato al nuovo fattore di forma

Nello schermo esterno, più piccolo, vediamo app come sempre. In formato panoramico, in questo caso in verticale, anche se in una dimensione un po' ridotta per soli 4,6 pollici. Questo pannello ricorda quello degli smartphone di pochi anni fa, quando chiamavamo quelli con la diagonale maggiore 'tablet'"phablet". In realtà è un pannello utile per un rapido utilizzo. Per la lettura di contenuti, ad esempio, grazie al suo orientamento verticale e per query che non richiedono molta risoluzione.

L'unica cosa particolare di questo schermo è che i bordi sono abbastanza arrotondati, cosa che non influisce affatto negativamente sull'esperienza e ti dà solo 'personalità' al design dello smartphone. Per vedere le notifiche, è più che sufficiente il pannello e le applicazioni qui non hanno nulla di speciale o strano. In altre parole, il display è lo stesso a cui siamo abituati, come possiamo vedere nell'immagine, risparmiando piccole distanze per via delle dimensioni del pannello.

Google Maps in formato esteso

Se apriamo Google Maps possiamo già vedere i vantaggi che uno smartphone ci offre con le particolarità del Samsung Galaxy Fold. Il contenuto sullo schermo è molto di più e, soprattutto, più ampio. È curioso, perché per la stessa posizione possiamo vedere che molte più strade appaiono contemporaneamente sullo schermo. In un'applicazione come Google Maps questo è positivo, perché può aiutarci a semplificare l'orientamento in un luogo. Non dobbiamo fare 'scorrere' e movimenti per vedere cosa c'è intorno a noi, oppure usa lo zoom in modo che tutte quelle strade che normalmente non vediamo appaiano sul nostro schermo.

Tuttavia, la visualizzazione stessa è esattamente la stessa. Cioè, non abbiamo pulsanti o opzioni aggiuntivi. Esattamente lo stesso, ma su uno schermo di dimensioni più generose in modo che, come accennato in precedenza, possiamo vedere di più sul nostro dispositivo. E le cose cambiano quando, come vedremo nella prossima fotografia che abbiamo scattato al Samsung Galaxy Fold, il funzioni esclusive che sono stati aggiunti al tuo software.

Più app sullo schermo, maggiore produttività

In questo caso l'applicazione in esecuzione è Youtube., ma potrebbe essere -caso- qualsiasi app aperta in 'primo piano'. E allo stesso tempo, sfruttando un'altra sezione dello schermo, abbiamo il calendario. In quest'ottica, che ovviamente è esclusiva del Samsung Galaxy Fold per le sue particolarità a livello hardware e software, è forse quella in cui possiamo esprimere maggiormente le sue possibilità.

Abbiamo YouTube in formato convenzionale, con una sezione panoramica del pannello, e il calendario in una sezione simile. In pratica è come se avessimo due cellulari in uno. A parte -sarebbe un cellulare- abbiamo un'app aperta in formato completo e dall'altro lato -quale sarebbe un altro cellulare- esattamente la stessa. Ovviamente questo implica vantaggi in termini di produttività che rendono il dispositivo davvero accattivante.

Più e meglio multimedia

Ma cosa succede se usiamo solo Youtube.? Se lo facciamo, o apriamo un'app come Netflix, e dimentichiamo il calendario, abbiamo un altro vantaggio: più schermo. Negli attuali dispositivi mobili abbiamo bande nere su e giù quasi sempre, a causa della differenza tra il rapporto del dispositivo e quello del contenuto da riprodurre. Il Samsung Galaxy Fold non sfugge a questo, ma ci offre un'esperienza visiva migliorata dal suo grande schermo.

E devi sapere come vedere qualcosa di positivo in queste bande nere, e cioè che possiamo tenere il dispositivo con le mani, comodamente, senza coprire alcun contenuto multimediale che stiamo visualizzando sullo schermo. Il dispositivo si distingue nella sezione multimediale per come le applicazioni sono adattate al suo grande pannello, ma senza dubbio è fantastico 'forte' è quello che abbiamo menzionato prima, che è la sezione del la produttività.

Anche in questo caso, possiamo vedere che il contenuto di Youtube. loro guardano 'Grande Formato'. E in questo senso, pur non avendo nulla a che fare con il software, va precisato che l'esperienza visiva è ottima grazie alle caratteristiche tecniche dello schermo del Samsung Galaxy Fold, in termini di hardware.

Più contenuti da guardare più velocemente

Quest'ultimo esempio è un messaggio di posta elettronica da Gmail. Come possiamo facilmente vedere nel confronto, in un terminale di formato tipico, in orientamento orizzontale, il contenuto che si può vedere è davvero poco. Sul Samsung Galaxy Fold ,. Tuttavia, è praticamente il doppio di quello che possiamo vedere in a 'immagine dello schermo' identico. Quindi, ovviamente, anche per la lettura ci sono dei vantaggi nell'avere uno smartphone con lo schermo pieghevole.

E come vediamo in questa esperienza, non c'è da temere minimamente per le applicazioni. Tutto le app sono adattate. In alcuni lo noteremo "miglioramenti" rispetto al suo display su un tipico smartphone, e in altri vedremo che è più o meno lo stesso. Ora, il grande vantaggio di un terminale pieghevole come il Galaxy Fold è che possiamo goderci un multitasking più avanzato con più applicazioni aperte contemporaneamente.

E a proposito di Gmail, sebbene sia applicabile a qualsiasi altra applicazione, ecco la visualizzazione del tastiera su questo dispositivo mobile. È grande, sì, ma è adattato in modo che possiamo scrivere più comodamente tenendolo con due mani. I tasti vengono spostati a sinistra ea destra, a seconda dei casi, in modo da averli più accessibili e, in effetti, ci costa meno fatica scrivere le nostre e-mail, così come qualsiasi altro contenuto.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.