Il Samsung Galaxy A5 (2018) avrebbe un processore simile al Galaxy S8

Samsung Galaxy A5 (2018)In generale, il Samsung Galaxy A5 di ogni generazione è simile al Galaxy S della generazione precedente. E lo stesso accadrà nel caso del Samsung Galaxy A5 (2018). Ancora una volta, sarà davvero difficile scegliere tra l'acquisto del Galaxy A5 (2018) e del Galaxy S8.

Samsung Galaxy A5 (2018) simile a Samsung Galaxy S8

Mancano ancora quasi tre mesi interi alla fine del 2017. Tuttavia, la verità è che possiamo già dire che il 2017 è finito per quanto riguarda i nuovi smartphone. Possiamo già iniziare a parlare dei cellulari 2018. Uno degli smartphone di più alta qualità che verrà presentato il prossimo anno, e che sarà uno dei più venduti, è il Samsung Galaxy A5 (2018). Il cellulare sarà simile al Samsung Galaxy S8, come accade con il Galaxy A5 e il Galaxy S di tutte le generazioni.

Samsung Galaxy A5 (2018)

In generale, il Samsung Galaxy A5 di solito ha molte delle novità presentate con l'ammiraglia della generazione precedente. Ad esempio, il nuovo Samsung Galaxy A5 (2018) avrebbe già un Infinity Display senza cornici.

Ma in più avrebbe anche un processore molto simile. Nello specifico, il nuovo Samsung Galaxy A5 (2018) avrebbe il processore Samsung Exynos 7885. Nessun telefono cellulare ha il nuovo processore. Il Samsung Galaxy S8 ha il processore Samsung Exynos 8895. Ma in realtà sono processori molto simili.

Il Samsung Exynos 8895 è un processore a otto core prodotto con un processo a 10 nanometri e con architettura FinFET composta da due cluster, un quad-core ad alte prestazioni e un quad-core a basso consumo energetico. Il Samsung Galaxy A5 (2018) avrebbe il processore a sei core Samsung Exynos 7885. Inoltre sarebbe realizzato con un processo a 10 nanometri, e avrebbe un'architettura FinFET, composta da due cluster, uno con quattro core a basso consumo energetico, e uno con due core ad alte prestazioni. Sarà molto simile al Samsung Exynos 8895, e infatti Samsung avrebbe solo tre processori realizzati con un processore a 10 nanometri, quello del Galaxy S8, quello del nuovo Galaxy S9 del 2018 e quello del il Galaxy A5 (2018), in modo da poter confermare che sarà un processore di qualità.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.