Questi saranno gli aggiornamenti di Android N

Logo Android NGli aggiornamenti a un sistema operativo per dispositivi mobili sono diventati fondamentali per diversi motivi. I più importanti sono solitamente correzioni di bug e patch di sicurezza, ma l'arrivo di nuove funzionalità è generalmente ciò che attira maggiormente l'attenzione degli utenti. Bene con Android N un nuovo modo di lavorare in questa sezione arriverà nello sviluppo dell'azienda di Mountain View. Ti diremo come funzionerà esattamente.

Nello specifico parliamo di quanto indicato all'evento sviluppatore di Google che si è tenuto il mese scorso, e il nome che è stato dato alla nuova funzionalità è Seamless, e con esso, si intende che gli utenti debbano preoccuparsi molto meno quando ricevono gli aggiornamenti e che, inoltre, questi sono molto più facili da implementare da parte dei produttori, al fine di ridurre il tempo necessario per pubblicarli. Il caso è che sia possibile che con Android N si possa iniziare a ridurre definitivamente la frammentazione nel lavoro dell'azienda di Mountain View, che in questo momento è davvero grande e, ad esempio, Marshmallow rappresenta a malapena il 9% del mercato, un fatto quasi agghiacciante la verità.

Logo di Google I/O 2016

Cosa è cambiato?

Il fatto è che co Seamless in Android N copia una delle cose migliori che il Chromebook: questi e aggiorna su sfondo, senza che gli utenti se ne accorgano e, inoltre, possono farlo a piccoli blocchi, quindi è possibile aggiungere nuove opzioni senza dover essere un firmware completo -come è noto ora-. Inoltre, questo evita di dover effettuare ricerche manuali e, inoltre, che sia l'utente ad accettare l'installazione (ci sarà sempre la possibilità che non venga installata automaticamente, ma non sarà consigliata). Cioè, tutto molto più sicuro e semplice.

Android N strutturato senza soluzione di continuità

A proposito, un dettaglio davvero interessante è che con Android N i terminali avranno due immagini all'interno, uno in cui è incluso il download e, l'altro, a cui è funzionale. Quando si ottiene una nuova versione, questa viene lasciata in background senza preavviso e, all'avvio del dispositivo, viene verificato se è più recente di quella attualmente in uso. In tal caso, l'installazione procede. Questo è stato confermato parte del Nexus e resta da vedere se il resto delle aziende lo implementerà. Personalmente, penso che sarebbe un successo.

Può essere un problema?

Ovviamente l'utilizzo di Seamless che arriverà in Android N è molto più comodo e controllabile per le aziende, non ci sono dubbi. È stato mostrato in Chromebook che il suo funzionamento sia buono e che gli utenti accettino questo modo di lavorare senza problemi. Ma a volte possono esserci problemi.

Acer Chromebook 15

 

Il primo è che se c'è un aggiornamento con un problema riconosciuto in un nuovo firmware e questo non viene rilevato in anticipo, le persone colpite possono essere molte (anche se la soluzione è molto rapida). Se Android N Seamless fosse dotato di un'opzione per ripristinare una versione precedente del modulo manuale, sarebbe perfetto. Inoltre, e forse ancora più importante, è possibile che qualcuno ritenga che se il metodo di spedizione del produttore viene intercettato, potrebbero avere problemi con sicurezza. Con i suddetti computer Google questo non è successo, quindi questo è qualcosa che non c'è segno che possa accadere. Qual è la tua opinione?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.