Telefoni con Qualcomm Snapdragon 830 e 8 GB di RAM a fine 2016?

Xiaomi Mi NotaQuali cellulari di alto livello arriveranno nel 2016? Il Samsung Galaxy S7 e lo Xiaomi Mi 5 saranno solo alcuni di quelli che verranno lanciati all'inizio del prossimo anno, nel 2016. Tuttavia, tra un anno, alla fine del 2016. Arriveranno telefoni migliori. Cellulari con processore Qualcomm Snapdragon 830 e ricordi 8 GB di RAM potrebbe essere una realtà.

Di fascia alta

Sebbene gli smartphone che ora ci sembrano più rilevanti sono quelli che verranno lanciati all'inizio del prossimo anno, come il Samsung Galaxy S7 o lo Xiaomi Mi 5, la verità è che quando alla fine del prossimo anno si parlerà del migliori telefoni del 2016 , non parleremo di questi due, ma di quelli che saranno stati lanciati nella seconda metà dell'anno. Come saranno questi smartphone?

Xiaomi Mi Nota

Sebbene quello di cui si parla ora sia il processore Qualcomm Snapdragon 820, la verità è che si parla già del Qualcomm Snapdragon 830. Logicamente, questo sarà un processore di altissimo livello, ma la cosa rilevante è che sarà compatibile con 8 memorie RAM GB. Vale a dire, che i cellulari che hanno questo processore saranno in grado di avere memorie RAM di questa capacità. Una RAM con più capacità di quella di alcuni computer in questo momento.

Quando arriveranno questi smartphone? Non è chiaro, in quanto il Qualcomm Snapdragon 830 non è stato nemmeno annunciato ufficialmente. Tuttavia, sappiamo già che il prossimo anno verrà lanciato un processore simile al Qualcomm Snapdragon 820, ma con otto core, poiché questo è a quattro core. Il nuovo processore potrebbe essere il Qualcomm Snapdragon 830. Non sembra che nessuno smartphone avrà una memoria RAM da 8 GB il prossimo anno. Tuttavia, è molto probabile che alcuni smartphone di fascia alta dispongano già di memoria RAM superiore a 4 GB il prossimo anno. Per ora, sì, ciò che è rilevante è il lancio dello Xiaomi Mi 5 e del Samsung Galaxy S7, che verrebbero lanciati rispettivamente a gennaio e febbraio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.